Categorie

truck

SPEDIZIONE GRATUITA CON 150€ DI SPESA

help

PER ASSISTENZA O INFORMAZIONI
TEL: 333 14 18 445

Biomateriali

Biomateriali ceramici in endodonzia

Oramai da qualche anno i materiali bioceramici costituiscono una realtà di interesse clinico rilevante, in ragione dell’elevata biocompatibilità dimostrata nel corso dei numerosi studi clinici e di laboratorio. Nella fattispecie, si considerino le evidenze scientifiche correlate a tali sostanze impiegate come ...

Biomateriali ceramici in endodonzia

Oramai da qualche anno i materiali bioceramici costituiscono una realtà di interesse clinico rilevante, in ragione dell’elevata biocompatibilità dimostrata nel corso dei numerosi studi clinici e di laboratorio. Nella fattispecie, si considerino le evidenze scientifiche correlate a tali sostanze impiegate come componenti di cementi endodontici.

Vantaggi legati all’uso delle bioceramiche

I principali vantaggi legati all’uso delle bioceramiche come canal sealer sono due: in primo luogo, la loro biocompatibilità previene la reazione dei tessuti circostanti. In più, grazie al contenuto in fosfato di calcio, essi assumono a indurimento completo una struttura cristallina simile a quella dei tessuti biologici duri, la quale favorisce l’interfaccia con la dentina canalare. La durezza acquisita costituisce per contro il principale svantaggio nel momento in cui sia effettivamente necessario il ritrattamento canalare.

L’esatto meccanismo dell’adesione del sigillante alla dentina non è stato del tutto chiarito, ma risponde probabilmente a uno dei seguenti modelli:

  1. diffusione di particelle all’interno dei tubuli dentinali con impegno di tipo meccanico
  2. denaturazione delle fibre collagene della dentina intertubulare e infiltrazione da parte della componente minerale del sigillante
  3. reazione parziale del fosfato con silicato e idrossido di calcio, con formazione di idrossiapatite lungo la zona di infiltrazione

Proprietà che un sigillante ideale dovrebbe soddisfare nella sequenza in cui Grossman le illustrò

  1. adeguata viscosità
  2. garantire sigillo efficace
  3. radiopacità
  4. il particolato deve essere sottile e, di conseguenza, facilmente miscelabile
  5. non andare incontro a contrazione durante l’indurimento
  6. non indurre discromie dentali
  7. garantire quantomeno un’azione batteriostatica
  8. indurimento lento
  9. insolubilità nei fluidi
  10. buona tolleranza da parte dei tessuti periapicali
  11. solubilità a contatto con solventi (ritrattabilità).
Più »

Biomateriali Ci sono 6 prodotti.

Prodotto aggiunto alla comparazione